Certificazione Unica Inps per pensionati (ex Cud): cos’è e come scaricarla
Certificazione Unica INPS

Indice

Introduzione

Conosciuta da molti in passato come CUD, la Certificazione Unica INPS adesso nota con l’abbreviazione “CU” è un documento reddituale con la quale l’INPS certifica ai soggetti titolari delle prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali e a sostegno del reddito gli emolumenti corrisposti nell’anno fiscale di riferimento.

Con il nostro articolo vogliamo fornirti una breve panoramica sul documento, ed illustrarti come richiedere la Certificazione Unica all’INPS se sei un pensionato, con un piccolo focus dedicato ai residenti all’estero.

VUOI RICHIEDERE UN PREVENTIVO GRATUITO E VELOCE?

Da chi può essere richiesta la Certificazione Unica

La Certificazione Unica INPS può essere richiesta da tutti i cittadini, anche pensionati, che hanno percepito dall’INPS redditi di lavoro dipendente e assimilati, redditi di pensione, redditi di lavoro autonomo, redditi di provvigioni e redditi di altra natura.

In presenza di due o più prestazioni erogate dall’INPS viene elaborato un unico modello CU che certifica tutti i redditi sopraindicati corrisposti nell’anno precedente. Pertanto, nella Certificazione Unica INPS 2022, potrai verificare il totale dei redditi percepiti nel 2021. Parimenti, nella Certificazione Unica 2021, il totale dei redditi percepiti nel 2020 e così via, a prescindere che siano redditi da pensioni di vecchiaia, di anzianità, di invalidità.

La Certificazione Unica 2022, dei redditi percepiti nel 2021, è disponibile dal 16 marzo 2022.

Come richiedere la Certificazione Unica

Il modo più semplice e veloce per visualizzare, scaricare o stampare la Certificazione Unica 2022 è accedere al portale MyINPS.

L’accesso può avvenire via computer desktop, collegandosi al sito internet: https://www.inps.it/ oppure tramite app mobile “INPS Mobile” l’app istituzionale, sviluppata per tutte le tipologie di utenza INPS (lavoratori, famiglia, pensionati, disoccupati/inoccupati e lavoratori sospesi), che dà accesso a numerosi servizi di consultazione e invio documentazione (ad esempio, bonus nido, premio alla nascita, cedolino della pensione, Certificazione Unica).

Dal 1° ottobre 2021 l’accesso a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione è consentito solo attraverso:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di secondo livello o superiore;
  • la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • la Carta di Identità Elettronica (CIE) 3.0.

Di conseguenza non è più consentito l’accesso ai servizi INPS con il PIN, ad eccezione di quelli rilasciati a cittadini residenti all’estero, tra cui anche i pensionati.

L’interessato può scaricare la Certificazione Unica attraverso il seguente percorso di navigazione: Prestazioni e servizi> Servizi> Certificazione unica 2022 (Cittadino)

Se navighi da computer, più semplicemente, puoi utilizzare la barra di ricerca sul portale INPS, digitando Certificazione Unica e selezionando la scheda opportuna, come mostrato in basso.

Modalità alternative per richiedere la Certificazione Unica

Richiesta della Certificazione Unica via Pec

È possibile richiedere la Certificazione Unica CU in formato digitale all’indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it per i soggetti titolari di PEC; Indica nell’oggetto della e-mail le generalità del richiedente, che deve coincidere con il titolare della Posta certificata.

Richiesta della Certificazione Unica via e-mail ordinaria

Se non possiedi un indirizzo e-mail Pec, puoi utilizzare la tua e-mail scrivendo all’indirizzo richiestacertificazioneunica@inps.it indicando le tue generalità e codice fiscale.

Richiesta della Richiesta della Certificazione Unica via telefono

Esistono sostanzialmente due modi per richiedere la Certificazione Unica telefonicamente:

  • Chiamando il numero verde 800 434 320, sia da rete fissa che mobile, per richiedere la Certificazione Unica che sarà inviata al domicilio di residenza; in questo caso il servizio sarà erogato tramite un risponditore automatico. Dovrai seguire le linee guida della segreteria telefonica. Non parlerai con un operatore.
  • Per parlare con un operatore, puoi contattare il Contact Center INPS al numero verde 803 164 da rete fissa o 06 164 164 da rete mobile (con costi varabili in base al piano tariffario applicato dal gestore telefonico del chiamante), per richiedere la Certificazione Unica che sarà inviata al domicilio di residenza;

Richiesta della Certificazione Unica per pensionati residenti all’estero

Fermo restando la possibilità di richiedere la Certificazione Unica con le modalità viste in precedenza, ossia accedendo con Spid, CNS, CIE oppure via e-mail o pec, i pensionati residenti all’estero possono inoltre richiedere la Certificazione Unica chiamando il numero dedicato per l’estero al +39 06 164164 (abilitato alle chiamate da rete mobile), servizio con operatore attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 (ora italiana) ed il sabato dalle 8 alle 14 (ora italiana).

Gli utenti già registrati per l’utilizzo dei servizi online dell’INPS, potranno ricevere ai contatti associati al proprio profilo utente (e-mail, SMS, PEC) le informazioni sulla disponibilità della Certificazione Unica.

 

Per i cittadini di oltre 75 anni, titolari di indennità di accompagnamento, speciale o di comunicazione, è stato attivato il servizio “Sportello Mobile” che prevede l’invio di un’apposita comunicazione, con i recapiti telefonici di un operatore della sede territorialmente competente, per richiedere la spedizione della Certificazione Unica al proprio domicilio.

 

La Certificazione Unica può essere richiesta anche da persona delegata di fiducia o dagli eredi del titolare deceduto. Nel primo caso, oltre alla delega che autorizza l’INPS al rilascio della certificazione, sono necessarie le copie dei documenti di riconoscimento, carta d’identità o passaporto in corso di validità, sia dell’interessato che del delegato. L’erede deve, invece, presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e copia del proprio documento di riconoscimento.

È possibile delegare una persona di fiducia online accedendo alla sezione di MyINPS “Deleghe identità digitali”, tramite le proprie credenziali SPID, CIE o CNS (“Delega SPID su SPID”) come mostrato in basso.

Delega identità digitale

Elementi utili della Certificazione Unica per pensionati

Dare uno sguardo alla propria Certificazione Unica è prassi valida se si vogliono conoscere con esattezza l’ammontare dei redditi da pensione percepiti nell’anno precedente, conoscere le trattenute Irpef, le eventuali addizionali comunali e regionali o eventuali detrazioni per carichi di famiglia.

Inoltre, la Certificazione Unica, assieme ad altri strumenti come l’Obis M o il cedolino pensione, ci dicono di più sulla propria posizione previdenziale, tra cui la categoria e il numero della pensione.

In basso, puoi notare un modello di riepilogo relativo ad una Certificazione Unica del 2021.

Riepilogo CU 2021

Se sei un pensionato INPS e risiedi all’estero e vuoi scoprire di più sulla Cessione del Quinto, non dovrai fare altro che compilare il modulo di contatto che troverai qui sotto e presentare alcuni documenti identificativi e reddituali. Non preoccuparti, i nostri consulenti sapranno indicarti esattamente ciò che serve assicurando puntualità, rapidità e assistenza professionale in tutte le fasi del finanziamento.